Le cantine

René Muré

Alsazia

René Muré e i suoi figli rappresentano l'undicesima e dodicesima generazione di viticoltori della famiglia. Nel 1648 Michel Muré si insediò a Westhalten, a fianco di Rouffach, per coltivare vigneti. Nel 1935, Alfred Muré, nonno di René, poté acquistare il Clos St Landelin, vigneto di 15 ettari che è restato monopolio della famiglia Muré.

René Muré ha anche iniziato la produzione di vini della Cote de Rouffach e di Cremants, grazie all'apporto di uve di viticoltori della zona. La vinificazione segue i metodi tradizionali. La fermentazione alcolica si svolge grazie a lieviti indigeni, che a bassa temperatura lavorano lentamente e trasformano il mosto in vino con delicatezza. Ne risulta una definizione notevole degli aromi propri del territorio. Dopo l'affinamento, i vini sono leggermente filtrati, al fine di mantenere la massima qualità.